Testimonianze dai nostri corsi e percorsi di PNL

L’esperienza di alcuni nostri partecipanti ai corsi e percorsi di Programmazione Neuro Linguistica

La testimonianza di Sylvia coglie diversi elementi per passare al “livello successivo” nella propria vita (NB la testimonianza è di circa 2 anni dopo la fine del corso, pertanto si parla di risultati sedimentati nel tempo, non di un’opinione a caldo):

“Oggi sono un’altra persona grazie alla PNL.
Ma è più corretto dire che oggi sono me stessa fino in fondo, quella che non avevo capito di essere  ma che sognavo di diventare.
[…]
Ero intimorita di prendere qualsiasi decisione perché non avevo fiducia in me stessa. Avevo paura di non valere e quando si trattava di confrontarmi con gli altri perdevo del tutto l’autostima e mi bloccavo completamente. Questo oltre a farmi soffrire parecchio mi ha impedito di cogliere delle belle opportunità che mi si sono presentate.

Ora che ho sviluppato e soprattutto consolidato un giudizio positivo su me stessa, nella piena consapevolezza dei miei difetti, sono comunque alla ricerca di ulteriori miglioramenti perché la Pnl è come se mi avesse dato una spinta interiore, una carica energica. Non saprei nemmeno dire quando questo sia successo, certamente in tempi brevissimi. E’ stato come un passaggio improvviso ad una vita migliore, ad una condizione di felicità. Questo perché finalmente ho iniziato a stare bene con me stessa e con gli altri e riesco a scegliere come deve essere la mia vita superando gli eventuali ostacoli che mi si presentano.
Sembra incredibile che sia riuscita ad ottenere tutti questi cambiamenti che ora mi permettono di intraprendere mille progetti che un tempo erano solo sogni ad occhi aperti.

E pensare che non riuscivo ad affrontare nemmeno le difficoltà più banali! Volendo fare una metafora non riuscivo ad aprire nessuna porta nemmeno quelle semiaperte. Mi sembravano indistintamente tutte chiuse e blindate. La PNL mi ha dato la chiave, un bel passe-partout per aprire tutti i “portoni”! Sono profondamente convinta che questo passe-partout lo possa ottenere chiunque cominci a formarsi con gli strumenti della PNL, come ho fatto io.

Per me la PNL è il più bel investimento della mia vita.”

Sylvia Zanotto, fotografa e formatrice

 

Matteo, professionista del web marketing ed autore di un best seller con Mondadori, dopo tanti corsi di sviluppo personale parla della sua esperienza con la nostra Scuola di Alta Formazione Talenti:

“Da diversi anni frequento corsi di sviluppo personale alla ricerca delle migliori metodologie per migliorare la qualità della mia vita e di chi mi sta vicino. In tutta sincerità, devo dire che il corso con John Grinder, Carmen Bostic e Andrea Frausin, che ho avuto la fortuna di frequentare nell’ottobre 2014, è stata un’esperienza davvero importante e trasformazionale.
A differenza di tanti altri corsi, nei quali alla fine vengono ripetuti gli stessi vecchi concetti già presenti sui libri, questo corso mi ha fatto provare in prima persona una serie di potentissime tecniche di comunicazione con l’inconscio che hanno generato dei cambiamenti profondi nel mio modo di affrontare certe situazioni.
Sono rimasto veramente meravigliato dalla velocità con la quale questi cambiamenti si sono manifestati e dai grandi benefici che ne ho avuto.
Consiglio a tutti coloro che vogliono migliorare concretamente la loro vita di frequentare un corso del genere, perché è uno dei migliori investimenti che si possa fare. Segui il mio consiglio e ti garantisco che poi mi ringrazierai”

Matteo Santiloni
Consulente di Internet Marketing e Copywriting persuasivo

 

Mauro, imprenditore e, come si dice oggi, influencer nel mondo business, ci dice cosa ha trovato nel percorso svolto con noi ed alcuni risultati che ha ottenuto:

“[…] Ho trovato quello che cercavo, strumenti e competenze per migliorare il mio rapporto con gli altri e con me stesso […] Ora il mio mondo è più ricco, con più opzioni […] riesco a [….] governare meglio il raggiungimento dei miei obiettivi più profondi, tra cui il mio benessere”

Mauro Galbusera
Imprenditore

 

Eleonora ci racconta dell’apprendimento che avviene sotto la soglia di consapevolezza nei nostri percorsi formativi, grazie al metodo di insegnamento utilizzato:

“[…] E la cosa ancora più importante – e che ho verificato – è che una volta tornati a casa si scopre di aver “imparato a fare” un mucchio di cose!”

Eleonora Rambaldi
Giornalista, consulente, formatrice, life e business coach

 

Giandomenico, psicologo Gestaltista – che insegna anche in diversi paesi – ed autore di due libri, ci parla della sua esperienza e dell’utilità del percorso fatto nella sua professione:

“Arrivavo alla PNL con grandi aspettative dovute alle letture dei libri di Bandler e Grinder e dalle esperienze con l’ipnosi, e grandi perplessità e pregiudizi rispetto all’approccio “io sono ok, tu sei ok” visto in seminari di grandi showman carismatici, egocentrici e francamente disetici.
Mi sono formato alla PNL nuovo codice con Andrea e ho apprezzato immediatamente l’umiltà, la preparazione, la curiosità e la passione per il miglioramento personale e l’eccellenza. Distante anni luce dai guru di cui sopra, ma coinvolgente e presente, Andrea alterna sessioni esperienziali ben strutturate e che lasciano traccia, a esposizioni teoriche chiare ed esaustive. Disponibile al dialogo e al confronto, è un formatore che mi sento di raccomandare caldamente a chiunque voglia approfondire la conoscenza e l’utilizzo di questo efficacissimo approccio al potenziamento mentale.
Tutti gli strumenti che ho appreso si sono rivelati utili e sono diventati parte integrante del mio lavoro terapeutico, nonché del mio lavoro personale.”

Dr. Giandomenico Bagatin
Psicologo, psicoterapeuta, formatore

 

Francesco, da molti anni nel mondo della PNL, ci racconta di come ha scoperto finalmente una PNL diversa da quella molte volte commercializzata nel nostro paese:

“Ho conosciuto Andrea Frausin nel 2012, in un momento in cui avevo perso quasi totalmente interesse e passione per una disciplina che mi aveva, in precedenza, profondamente coinvolto, la programmazione neurolinguistica.
Dopo aver letto “Whispering in the wind”, libro di John Grinder, qualcosa dentro di me ha ricominciato a sperare: tutti i dubbi che avevo maturato riguardo alla pnl, tutte quelle incongruenze che avevo incontrato, trovavano risposta, almeno in gran parte, in quel testo.
Ho deciso di dare così un’altra chance.
Restava il dubbio se nella pratica questo “New Code” potesse mantenere le promesse scritte su carta. Del resto non sarebbe stata la prima volta che incontravo tante promesse non mantenute (mi sembra di capire che la strategia di marketing che va per la maggiore negli ultimi anni sia proprio quella di promettere le stelle…salvo poi vendere polvere sperando che l’acquirente la scambi per…polvere di stelle, per l’appunto).
Ho letto “Tutto quello che avresti voluto sapere sulla pnl ma non ti è mai stato detto” di Andrea Frausin ed ho visionato un paio di suoi dvd.
Insomma, ci sono andato con i piedi di piombo. Incoraggiato dalle letture ho deciso di iscrivermi al primo modulo del corso Nlp New Code Certification [attualmente Potenziamento Competenze Chiave]….e sono rimasto folgorato.
Andrea Frausin colpisce per due aspetti molto marcati nella sua persona e nel suo stile: la semplicità e la profonda congruenza.
Ho subito capito di essere nel posto giusto e che quello che avevo fatto in precedenza non trovava posto qui.
Poche parole, semplici e chiare…ma l’apprendimento avviene nella quasi totalità facendo esperienze.
Spesso Andrea chiarisce quanto fatto solo dopo che gli allievi lo hanno sperimentato.
La mia natura di scettico e razionale (ma anche la mia estesa esperienza precedente in pnl e la mia formazione in psicologia clinica) mi hanno portato a mettere Andrea “alla prova” più e più volte.
Ogni volta mi sono stupito di quanto Andrea avesse le idee chiare su quello che chiedevo e di quanto avesse la capacità di rispondere a domande complesse, tecniche, provocatorie con semplicità. Ma soprattutto continuavo a notare la sua congruenza.
John Grinder nel libro citato ed i coniugi Andreas in un noto articolo, raccomandano come criterio primario da usare nello scegliere un trainer di pnl, di guardare alla sua congruenza: quello che dice si allinea con quello che fa? Dimostra di saper fare quello che dice che ti insegnerà?
Ebbene Andrea Frausin supera quel test senza nemmeno il bisogno di parlare, senza la necessità di “vendere” il suo prodotto.
Niente superman please: risposte come “non lo so”, “non ho mai provato” o “non ho esperienza in quel campo” sono date da Andrea con la stessa naturalezza con cui si addentra nei dettagli tecnici quando serve. Non ho rilevato alcuna necessità di saper rispondere sempre a tutto. Dote piuttosto rara sul mercato.
Come trainer, ho trovato Andrea attento e presente. Più volte dà un feedback personalizzato proprio quando credevi non stesse osservando. Più volte anticipa le domande del partecipante di turno.
Anche fuori dall’aula, niente “effetto guru”, Andrea rimane presente, per un feedback, per un suggerimento…si può dire che il corso e l’interazione non finiscono con l’ultimo giorno di formazione.
Ma quello che più conta è che l’intero sistema di training è costruito e gestito con l’unico focus di permettere e facilitare l’apprendimento.
Un altro tratto distintivo che, dal mio modesto punto di vista fa un’enorme differenza, è se il trainer ha esperienza oltre l’aula.
Ho imparato che, tristemente, molti trainers di pnl hanno come unica esperienza quella che hanno fatto in aula, prima come corsisti e poi come trainers. Molti esempi e dimostrazioni che leggiamo nei libri di pnl, si riferiscono ad accadimenti avvenuti durante questo o quel seminario.
Ma che succede quando il corsista, finita la formazione, torna a casa ed inizia a mettere in pratica quanto appreso? Lì iniziano le difficoltà ed i dubbi, dovendosi confrontare con realtà che nemmeno il trainer ha visto mai. Normalmente la conclusione che segue è che “non abbiamo ancora afferrato appieno le competenze richieste” con la conseguente iscrizione al corso successivo…e così via).
Ho potuto apprezzare l’esperienza di Andrea al di fuori dell’aula, ho potuto testare quanto ho appreso in situazioni di vita reale, tanto in auto applicazione quanto in coaching ed ho potuto confrontare le esperienze con altri partecipanti ai corsi di Andrea e sono arrivato alla conclusione che stiamo parlando di un sistema (il New Code) e di un personaggio (Andrea Frausin) che risultano decisamente convincenti al test più severo.
Nessun trucco magico e tanta pratica richiesta. Questo viene sottolineato dal primo giorno. Così come l’invito a non prendere niente di quanto sentiamo come vero ma di sospendere il giudizio per il tempo necessario per testarlo e giudicare solo in base ai risultati. Così ho fatto, prendendo l’invito alla lettera ed i risultati hanno senz’altro superato le mie aspettative, restituendomi quella passione così a lungo offuscata da delusioni e false promesse.
Raccomando il lavoro di Andrea Frausin a chiunque seriamente interessato ad usare la pnl nel mondo reale e con profitto.”

Francesco Fiorello
Dottore in Tecniche Psicologiche

 

Luca, trainer in PNL, racconta in breve la sua esperienza di un percorso formativo frequentato nella nostra Scuola di Alta Formazione Talenti

“Corso molto interessante, che mi ha fornito nuovi spunti per integrare ottimamente la mia conoscenza della PNL classica. Docente preparatissimo, competente e appassionato. E, soprattutto, dotato di grande umiltà e umanità, cosa raramente riscontrabile nei corsi di PNL. Grande professionalità e umanità degli assistenti in aula […]”

Luca Talamonti
Formatore e trainer in PNL

 

Puoi trovare corsi e percorsi della Scuola di Alta Formazione Talenti al seguente link:

Corsi e percorsi Scuola di Alta Formazione Talenti

Cosa c’è dietro l’intensivo in PNL Nuovo Codice della Scuola di Alta Formazione Talenti

PNL Nuovo Codice in estrema sintesi

La Programmazione Neuro Linguistica Nuovo Codice (New Code NLP) è l’evoluzione della PNL frutto della collaborazione inizialmente tra John Grinder – co-fondatore assieme a Richard Bandler ed a Frank Pucelik della Programmazione Neuro Linguistica (PNL) – e Judith DeLozier e, successivamente, della collaborazione tra lo stesso Grinder e Carmen Bostic St. Clair.

Rappresenta un insieme di strumenti pragmatici per aumentare le scelte a propria disposizione, incrementare la performance e vivere una vita più in linea con i propri desideri ed obiettivi.

 

Come siamo arrivati al corso intensivo in PNL Nuovo Codice della nostra Scuola di Alta Formazione Talenti dopo oltre 10 anni di insegnamento del Nuovo Codice in Italia

Il corso intensivo, come potrai leggere qui di seguito, è frutto di un lavoro sul campo in Italia e all’estero di oltre 10 anni in PNL Nuovo Codice (la più lunga esperienza a livello internazionale di trainer che non siano gli originatori della PNL Nuovo Codice) e beneficia della nostra esperienza di formazione di diverse centinaia di persone in PNL Nuovo Codice, sempre tenuta in gruppi selezionati per garantire un migliore apprendimento, una formazione basata sull’esperienza ed un’interattività senza eguali sul mercato.

Ecco la storia.

Nel 2006 il nostro responsabile didattico e scientifico dott. Andrea Frausin, già certificato trainer in PNL da Richard Bandler (2002) e da John Grinder (2005), veniva certificato  a Londra New Code NLP Trainer (trainer in PNL Nuovo Codice) nel primo gruppo mai certificato al mondo di New Code Trainer da John Grinder, co-fondatore della PNL Codice Classico e Nuovo Codice, e da Carmen Bostic St. Clair, partner di John Grinder e co-sviluppatrice della PNL Nuovo Codice da oltre 20 anni, .

Per oltre 8 anni il dott. Frausin ha seguito John Grinder e Carmen Bostic St. Clair nei loro percorsi internazionali come assistente ed in Italia (dal 2008 al 2014) come co-trainer (co-docente, un’opportunità riservata solo a pochissime persone a livello internazionale, per quanto a nostra conoscenza solo 3 persone compreso il dott. Frausin).

Dal 2006 ha iniziato ad insegnare il New Code – primo, e per 6 anni unico, trainer italiano in PNL Nuovo Codice – nei corsi aperti al pubblico e, con uno scambio di feedback con lo stesso Grinder, ha via via costruito il percorso che ha preso il nome per 7 anni di New Code NLP Certification.

Questo percorso formativo, dopo affinamenti vari, era diventato un unicum a livello internazionale, con una struttura di 3 week end oppure di 7 giornate intensive.

Nel 2009 New Code NLP Certification è diventato il primo modulo del percorso internazionale denominato International NLP Coaching Certification, con la prestigiosa co-docenza di John Grinder e Carmen Bostic St. Clair (questo percorso nella sua prima realizzazione è stato in 12-14 giornate).

Dal 2011 il percorso è stato ulteriormente arricchito ed affinato da Andrea Frausin, forti del feedback del primo percorso internazionale di formazione di coach in Italia con la PNL Nuovo Codice (International NLP Coaching Certification) e grazie anche al lavoro di Sylvia Stroi, a sua volta certificata New Code Trainer nel 2012 ed attiva come collaboratrice della nostra scuola nei percorsi in PNL Nuovo Codice sin dalla seconda metà del 2009.

Dal 2011 al 2016 New Code NLP Certification ha costituito la prima parte del percorso all’epoca denominato Master Coaching in PNL Nuovo Codice, che vantava complessivamente da 21 a 23 giornate (a seconda se il partecipante aveva partecipato all’edizione intensiva del primo modulo, appunto New Code NLP Certification, o a quella a week end).

Tra l’altro Master Coaching in PNL Nuovo Codice ha visto per 2 edizioni (2011 e 2014) la co-docenza degli stessi John Grinder e Carmen Bostic St. Clair.

Il Master Coaching (assieme ad altri nostri percorsi formativi) viene anche accreditato con standard universitari dal Centro Universitario Internazionale.

New Code NLP Certification era diventato nel frattempo un punto di riferimento nella formazione internazionale in PNL Nuovo Codice.

Nel 2016 nasce la Scuola di Alta Formazione Talenti, convenzionata con il Centro Universitario Internazionale, ed in concomitanza viene deciso di attuare una significativa evoluzione dei percorsi formativi di coaching, frutto di un continuo miglioramento degli stessi fin dalla loro nascita. Per garantire un migliore apprendimento ai nostri studenti si punta su multidisciplinarietà e multiprospettiva, unitamente alla nostra consueta pragmaticità, arricchendo notevolmente il percorso modulare che dal 2017 diventa Master Coaching, fatto ora in convenzione con il Centro Universitario Internazionale.

Anche il primo modulo evolve e viene ora denominato, più coerentemente con i suoi contenuti, Potenziamento Competenze Chiave.

In linea con le tendenze internazionali e le richieste di percorsi più brevi in PNL Nuovo Codice, nasce il corso intensivo in PNL Nuovo Codice, frutto della nostra esperienza di insegnamento del New Code, in oltre 10 anni di lavoro sul campo, di formazione di coach internazionali e di sue applicazioni all’interno di aziende ed organizzazioni. Ora il corso intensivo è in un week end di 3 giornate (dal venerdì pomeriggio) il format più agile per accedere ad una rigorosa selezione dei più potenti modelli del New Code per aumentare la propria performance (e non soltanto).

 

Alcuni nostri plus della formazione con noi in PNL Nuovo Codice

  • Oltre 10 anni di esperienza di utilizzo (in coaching, formazione e consulenza) ed insegnamento della PNL Nuovo Codice
  • Presenza di tutor in aula formati in PNL Nuovo Codice e certificati come Coach dal nostro istituto
  • Numeri rigorosamente selezionati di partecipanti per garantire il migliore apprendimento ed interazione possibile

Un’opportunità per imparare la PNL Nuovo Codice ai massimi livelli.

La presentazione del percorso si trova qui: presentazione corso intensivo in PNL Nuovo Codice

 

Testimonial da chi ha partecipato ai nostri corsi e percorsi in PNL Nuovo Codice

Percorsi in coaching

Quello che mi piace di più e che ho trovato utile per me è senz’altro la continua pratica disciplinata e “controllata” da tutor durante il corso.

Questo mi ha permesso di crescere e migliorare strada facendo, lungo il percorso formativo.

Durante gli esercizi trovo utile ricevere i feedback del coachee, degli osservatori e dai tutor e avere la possibilità di dare un feedback a me stesso.

Altro aspetto che mi piace è rappresentato dalla possibilità di utilizzare […] gli strumenti in “auto-applicazione” per migliorare, avere più scelte comportamentali nelle situazioni di vita quotidiana, sia lavorativa che in famiglia.

Marco Giangrande, avvocato

 

Il corso ha una forte componente pragmatica che permette al partecipante di fare esperienza e apprendere efficacemente. L’abilità del trainer e dei tutor è stata quella di creare e mantenere un clima di condivisione e sperimentazione estremamente prolifico […]

Leonardo Rizzo, musicista / imprenditore

 

La migliore esperienza formativa degli ultimi anni […]

Massimo Giusti, libero professionista

 

Il percorso  […] è stato per il mio lavoro e per la mia vita privata un aiuto molto importante […]

Ritengo questo corso importantissimo ed un investimento soddisfacente

Federico Zorzetto, imprenditore

 

Un corso che ha creato grande consapevolezza circa la potenzialità delle tecniche apprese. Un format vincente poiché si sono alternati teoria e contenuti a grandi momenti di pratica dove poter sperimentare le tecniche apprese da un trainer come Andrea [Frausin] di grande esperienza.

L’ambiente motivante in ogni circostanza ha permesso di assimilare divertendosi e grazie ai tutor dalle indiscusse capacità, si presenta continuamente l’occasione di portarsi a casa feedback di grande valore per crescere in fretta!!

Stefano Errani, imprenditore

 

“Il corso unisce, in modo equilibrato, la componente didattica a quella pragmatica, che risulta invero essenziale in questi percorsi. 

Ho appreso nuove abilità che applico innanzitutto su me stessa e quotidianamente nella mia  professione sia a livello di comunicazione che di negoziazione e business. 

Andrea Frausin è un grande formatore e coniuga altissima professionalità con l’entusiasmo di colui che crede profondamente nel suo lavoro. 

Grazie!

Lorenza Guglielmoni, avvocato

 

Andrea è un trainer e coach molto esperto nella materia NLP New Code. 

Tra i vari trainer che ho conosciuto nel panorama italiano, della formazione e del cambiamento personale, considero Andrea come il più CONGRUENTE ed ETICO. 

A chiunque fosse interessato ad avvicinarsi a questa disciplina lo consiglio VIVAMENTE.”

Daniele Carraro

Sales Engineer

 

Percorsi brevi in PNL Nuovo Codice

La “fortuna” mi ha fatto incontrare Andrea nel 2010.

Poche sono le persone che vale veramente la pena di incontrare e conoscere nella vita, sia per quello che fanno sia per come lo fanno, e Andrea è una di quelle.

Se vi dovesse capitare di incontrarlo non esitate, resterete soddisfatti, sopratutto per quello che consapevolmente e inconsapevolmente avrete fatto.

Gianluigi Lucietto

Risk manager e management consultant

 

Corso molto interessante, che mi ha fornito nuovi spunti per integrare ottimamente la mia conoscenza della PNL classica. Docente preparatissimo, competente e appassionato. E, soprattutto, dotato di grande umiltà e umanità, cosa raramente riscontrabile nei corsi di PNL. Grande professionalità e umanità degli assistenti in aula […]

Luca Talamonti

Formatore e trainer in PNL

 

Dopo aver avuto un’esperienza di PNL Codice Classico in Slovenia, che non mi ha convinto minimamente, ho cercato altre soluzioni […] il corso con Andrea ha altamente superato le mie aspettative, ma non solo, mi ha aperto un mondo nuovo, la PNL Nuovo Codice, che ha allargato la mia visione sulla capacità “mentale” dell’essere umano. Ma non è soltanto Nuovo Codice, è Andrea Frausin, con il suo modo altamente preparato, risponde ad ogni domanda, ogni situazione, con risposte argomentate, sensate, il suo modo autentico coinvolge la persona ed il gruppo a trovare il massimo potenziale interno […]

Barbara Humar

CEO

PNL: i ruoli di Bandler, Grinder e Pucelik alle origini della PNL

I co-fondatori della PNL: Bandler, Grinder, Pucelik

I co-fondatori della disciplina originariamente chiamata Meta (fonte Frank Pucelik) e successivamente denominata Programmazione Neuro Linguistica (PNL) sono stati tre (e non due come molti erroneamente pensano): in rigoroso ordine alfabetico Richard Wayne Bandler, John Thomas Grinder e Franklin Robert “Frank” Pucelik (più semplicemente Richard Bandler, John Grinder e Frank Pucelik), come abbiamo già visto in altri contributi (citati in fondo all’articolo).

Ruoli e contributi alle origini della PNL

Il nostro responsabile didattico, dott. Andrea Frausin, ha chiesto a Frank Pucelik in un’intervista del 2015 (visibile nel presente contributo con sottotitoli in italiano) quali erano stati i ruoli ed i contributi dei tre co-creatori della PNL alle origini della stessa, essenzialmente dal 1971 a circa gli inizi del 1977.

Molto complesso farlo, dato che i ruoli tra i tre, come Frank evidenzia, cambiavano spesso in modo dinamico: i tre infatti condividevano tra di loro le proprie esperienze ed abilità e ciò consentiva a ciascuno di loro di acquisire quelle meno sviluppate dagli altri, in un produttivo e continuo scambio “sul campo”.

All’inizio (metà – fine 1971) erano in due, Frank Pucelik e Richard Bandler.  Pucelik e Bandler tenevano assieme dei gruppi di Gestalt presso l’Università della California Santa Cruz (UCSC) – Kresge College, dove Frank era allora studente.

Dopo alcuni mesi che Pucelik e Bandler collaboravano, facendo assieme due o tre sessioni di formazione a settimana, Bandler invitò ai gruppi che loro conducevano un nuovo professore di linguistica, John Grinder, per aiutarli a fare meglio quello che facevano (o, secondo Grinder, per imparare a trasferire a terzi quello che facevano).

La nascita di Meta / PNL

Grinder presenziò a tre o quattro sessioni osservando Pucelik e Bandler lavorare mentre conducevano gruppi di Gestalt. Successivamente poneva delle domande a Pucelik e Bandler per meglio comprendere gli schemi linguistici e gli altri schemi che aveva identificato attraverso l’attenta osservazione. In quel momento i tre si accorsero che stavano facendo qualcosa di veramente speciale.

Per Frank Pucelik era durante queste due o tre sessioni formative di gruppo con la Gestalt che era nata la PNL (all’epoca chiamata Meta, nome che tra l’altro meglio rispecchiava la natura di meta-disciplina della PNL, cioè di una disciplina che ha sviluppato dei metodi per studiare altre discipline).

Bandler, Grinder e Pucelik trascorsero assieme all’incirca i successivi 6 anni. Interagirono assieme per svariati mesi da soli, successivamente si aggiunsero a questo speciale gruppo altri membri.

La “prima generazione” della PNL

“Durante le classi all’Università di John [Grinder] e duranti le classi di formazione Gestalt di Richard [Bandler] e mie [Frank Pucelik], abbiamo trovato persone che ci piacevano e/o persone che volevano unirsi al “gruppo di studio” che avevamo formato […] Secondo me [Frank Pucelik] questo gruppo di persone furono la “prima generazione” di persone della PNL. In questo gruppo c’erano Joyce Michaelson, Revelyan Houck, Marilyn Moskowitz, Jeff Paris, Lisa Chiara, Ilene McCloud, Ken Block, Terry Rooney, Jody Bruce, Bill Polansky, Devra Canter, ed ancora una persona  che ha scelto di restare anonima. […]” tratto da Origins Of NLP, edited by John Grinder & Frank Pucelik, 2013, Crown House Publishing UK, traduzione di Andrea Frausin. La prima generazione collaborò dal 1971 al 1973.

La “seconda generazione”  della PNL

La seconda generazione (inizi 1973- metà 1974) era composta da: Michael Patton, Peter Gaarn, Gary Merrill, David Wick, Devra Canter, Jody Bruce, Joyce Michealson, Marilyn Mokovitwz, Ken Block, Terry Rooney, Patrick Rooney, Lisa Chiara, Trevelyan Houck (fonte Origins of NLP pag. 269-270)

La “terza generazione” della PNL

La terza generazione (tardo 1974 fino metà 1977) era composta da: Steve Gilligan, Judy DeLzier, Robert Dilts, Leslie Cameron, David Gordon, Byron Lewis, Jim Eicher, Paul Carter, Terry McClendon, Jody Bruce, Ken Block, Marilyn Moskowitz, Gary Merrill, Devra Canter, Terry Rooney, Joyce Michaelson, Trevelyan Houck (fonte Origins of NLP pag. 270).

Ruoli e contributi alle origini della PNL (continua)

All’inizio dunque erano Frank Pucelik e Richard Bandler, poi si aggiunse John Grinder. Successivamente le cose cambiarono e Frank Pucelik assunse un ruolo fondamentale: era l’unico dei tre ad essere presente costantemente nei gruppi di pratica e sperimentazione e nel gruppo ristretto Bandler-Grinder-Pucelik.

Ecco il video, sottotitolato in italiano, per maggiori informazioni su ruoli e contributi dei tre co-fondatori alle origini della PNL, direttamente dalla bocca del suo co-fondatore Frank Pucelik:

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) certificato con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

 

Articoli che ti possono interessare

La vera nascita della PNL 

La vera nascita della PNL

 

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

 

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

 

Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla PNL

Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla PNL

 

 

PNL e modelli di terapia

PNL e modelli di terapia

Frank Pucelik, co-fondatore della PNL assieme a Bandler e a Grinder, ci fornisce delle informazioni importanti inerenti a quanto scoperto durante l’attività di modellamento svolta dai tre co-fondatori della PNL alle origini della stessa.

Il primo campo di studio e di applicazione della Programmazione Neuro Linguistica fu il campo terapeutico.

Si invita il lettore che non conosce la PNL a leggere prima gli articoli più divulgativi sulla PNL presenti sul nostro blog e sul blog di Andrea Frausin (www.andreafrausin.it/blog).

Dai tentativi ed errori dei “maestri” della psicoterapia…

Nella maggior parte dei casi i “maestri” avevano imparato i loro modelli di cambiamento in molti anni di tentativi ed errori e in realtà non sapevano [consciamente] quale modello stavano osservando o quale comportamento sistematico o linguaggio stavano utilizzando per influenzare il cambiamento nei clienti. Lo avevamo confermato molte volte quando facevamo domande ai “maestri” stessi. Sembrò anche che si affidavano a pochi modelli e non erano flessibili […]

all’identificazione degli schemi di eccellenza attraverso il “modellamento PNL” (che è oggetto di altro articolo)

Potenzialmente potevano trovare i modelli (schemi) di molti grandi comunicatori e metterli assieme in un pacchetto di abilità che un practitioner poteva imparare ed usare.

La pratica dei modelli di alcuni “grandi” dell’epoca

Durante questi primi anni giocavamo con i modelli (schemi) di Carlos Castaneda, Carl Rogers, Virginia Satir, Fritz Perls, Gregory Bateson, John Lilly e altri. […]

Il risultato della pratica disciplinata

Capimmo che ogni modello fornito da una scuola o stile di psicoterapia era destinato a fallire più frequentemente che non. Capimmo anche che per il terapeuta è molto più importante rispondere al modello del cliente, o gruppo di schemi [presentati dallo stesso], rispetto al modello di “aiuto” o di “salute” che il terapeuta porta nella sessione.

[fonte: Origins of NLP, edited by John Grinder & Frank Pucelik, Crown House Publishing, 2013, pagine 24 e 25, traduzione e note tra parentesi a cura di Andrea Frausin]

I modelli della PNL furono creati o…

I modelli della PNL furono creati o…

Carmen Bostic St. Clair, co-sviluppatrice della PNL Nuovo Codice e compagna di John Grinder da oltre 25 anni, chiarisce nel prologo a Origins of NLP, un aspetto spesso non evidenziato, riguardante i modelli della PNL:

Il campo [della Programmazione Neuro-Linguistica] fu creato, i modelli originali conosciuti come la PNL Codice Classico furono in larga parte non creati; piuttosto la maggior parte di questi modelli fu scoperta, assimilata e spiegata attraverso il processo del Modellamento PNL.

[Traduzione e notazione tra parentesi a cura di Andrea Frausin]

Un aspetto già apprezzato da chi conosce la storia sulle origini della PNL ed il modellamento PNL , il vero cuore pulsante che ha dato vita ai diversi modelli della Programmazione Neuro Linguistica, un aspetto quasi sconosciuto ai più.

 

La dedica a Bandler di Grinder e Pucelik

Grinder e Pucelik dedicano il libro Origins of NLP a Richard Bandler

Ci ha fatto molto piacere leggere nel libro Origins of NLP, edited by John Grinder & Frank Pucelik, Crown House Publishing, 2013, la cui lettura suggeriamo vivamente a chi si interessi di Programmazione Neuro Linguistica, la dedica dei due co-fondatori della PNL Grinder e Pucelik al terzo co-fondatore, che ha deciso di non partecipare alla scrittura del libro, Richard Bandler.

La tua voce non è qui, solo l’eco. La tua intelligenza, il tuo essere senza paura, e la tua presenza appaiono in molte delle narrazioni. Abbiamo formato una squadra noi tre [Bandler, Grinder e Pucelik], poi due di noi [Bandler e Grinder], e contro ogni previsione, abbiamo avuto successo nel creare qualcosa di distintivo e radicale e l’abbiamo liberato nel mondo.

E’ stata una grande avventura

John Grinder

Frank Pucelik

[traduzione a cura di Andrea Frausin; le note in parentesi sono dello stesso Andrea Frausin]

I nomi scomparsi della PNL

Il libro Origins of NLP, curato da John Grinder e Frank Pucelik, co-fondatori della PNL assieme a Richard Bandler, getta finalmente nuova luce sulle origini di un dibattuto campo dell’esplorazione dell’eccellenza umana, la Programmazione Neuro Linguistica (PNL).

Frank Pucelik, nel suo articolo nel suddetto libro, finalmente rende noti molti dei nomi, ai più sconosciuti, alle origini della PNL. Certamente i principali protagonisti furono Bandler, Grinder e Pucelik (in rigoroso ordine alfabetico) ma c’erano altre persone che hanno contribuito a quella che all’epoca era chiamata Meta (fonte Frank Pucelik) e che poi sarebbe stata nominata 5 anni dopo PNL.

“Per diversi mesi, i primi della nostra interazione – afferma Frank Pucelik in Origins (pagina 23, traduzione a cura di Andrea Frausin)  – eravamo soltanto John, Richard ed io, ma abbiamo rapidamente aggiunto al gruppo altri membri. Durante le classi che John teneva all’Università e durante le classi di formazione Gestalt che Richard ed io tenevamo, trovavamo persone che ci piacevano e/o che richiedevano di unirsi al “gruppo di studio” che avevamo formato. […] Secondo me, questo gruppo di persone erano la “prima generazione” di persone PNL. Tra questi Joyce Michelson, Trevelyan Houck, Marilyn Moskowitz, Jeff Paris, Lisa Chiara, Ilene McCloud, Ken Block, Terry Rooney, Jody Bruce, Bill Polansky, Devra Canter e una ulteriore persona che preferisce rimanere anonima. […]”

Ai tre co-fondatori Pucelik, Grinder e Bandler (in ordine alfabetico inverso 😉 e a questa prima generazione di persone nel mondo dell’allora Meta (e poi PNL), il grazie più sentito da tutto lo staff Talenti Group (PNL Originale).

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla PNL

Negli articoli precedenti abbiamo visto sinteticamente chi sono stati i veri protagonisti alle origini della PNL, come mai Frank Pucelik il terzo co-fondatore della PNL è così poco conosciuto ai più e perché ha deciso di parlare pubblicamente di PNL e delle sue origini nel mondo occidentale dopo 30 anni.

In questo articolo vedremo quali sono alcune delle peculiarità di Frank Pucelik e del suo approccio alla PNL.

Frank si distingue tra le altre cose per 4 aspetti peculiari:

  1. il primo, l’essersi dedicato al mondo business contribuendo tra l’altro al cambiamento culturale di diverse grandi e piccole aziende da un’economia socialista ad un’economia di mercato; durante questo processo Frank ha sintetizzato i principi chiave delle dinamiche delle organizzazioni di maggiore successo, rendendole disponibili per l’applicazione in altri contesti;
  2. il secondo, la specializzazione nelle applicazioni terapeutiche della PNL, tra l’altro il focus della sua attività durante la co-creazione e lo sviluppo della PNL alle origini; Frank ha tra le altre cose sviluppato un programma specifico intitolato Dissociate State Therapy che utilizza la PNL prevalentemente per lavorare sui conflitti interiori delle persone, alla radice di una buona parte delle problematiche che affrontiamo noi esseri umani
  3. il terzo, Frank ha contribuito alla creazione di diversi programmi per la prevenzione e il superamento del disturbo post traumatico da stress (PTSD) per veterani in diversi paesi per reduci di diverse guerre, facendo leva sulla sua esperienza diretta come medico operativo in Vietnam e sulla conoscenza e pratica della PNL;
  4. il quarto la creazione in tre diversi stati (Stati Uniti, Russia e Ucraina) di programmi di notevole successo per il recupero di giovani alcolisti e tossicodipendenti.

Per questo usando una frase che lo stesso Frank usa, mi piace dire che la PNL di Frank è la “PNL nel mondo reale per persone reali”: una PNL che sta sul campo, che aiuta ad affrontare e superare problematiche di vario tipo che spaziano dal business a tematiche fondamentali di tipo sociale.

L’approccio di Frank è particolarmente pragmatico ed operativo al perseguimento di una sua missione personale che conduce con grande “onore ed integrità”, aiutando migliaia di persone a vivere una vita migliore nei diversi campi di applicazione della PNL.

Chi ha conosciuto Frank dal vivo, anche qui in Italia, ha potuto apprezzare non soltanto le sue innegabili doti comunicative e l’incredibile competenza tecnica ma anche le grandi doti umane di una persona che ha saputo trasformare diverse esperienze negative di vita vissuta in opportunità per mettersi al servizio per il miglioramento di tante persone e di diverse società umane.

Questo è uno dei motivi per i quali ho voluto fortemente Frank Pucelik qui in Italia con una “PNL nel mondo reale per persone reali” che vogliono fare la differenza, ben al di là dei proclami di marketing, nella vita di ogni giorno.

Frank in aula è un vero insegnante, e non soltanto un ottimo comunicatore, che ha a cuore l’apprendimento da parte dei suoi allievi.

 

Il primo articolo della serie

La vera nascita della PNL

Il secondo articolo della serie

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

Il terzo articolo della serie

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

 

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

Nei contributi precedenti abbiamo visto sinteticamente quali sono stati i veri protagonisti alle origini della PNL e come mai Frank Pucelik il terzo co-fondatore della PNL è così poco conosciuto ai più.

In questo articolo esploreremo alcune possibili risposte alla domanda: come mai Frank Pucelik si è fatto pubblicamente sentire nel mondo occidentale solo dopo 30 anni?

Personalmente, conoscendo Frank e l’onore e l’integrità che lo contraddistinguono nell’operato quotidiano da tanti decenni, il timore che potesse essere infangata la reputazione di persone a lui molto care è stato un elemento fondamentale.

 

Per comprendere meglio questo punto leggi il secondo articolo di questa serie che puoi trovare qui: Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

 

Inoltre, le tante attività che lo hanno coinvolto dopo la partenza di Santa Cruz prima negli Stati Uniti e poi nell’Europa dell’Est hanno fatto focalizzare Frank sulla sua attività e sul contributo che i suoi talenti e le sue capacità possono dare alle persone e ai paesi, disinteressandosi per molto tempo delle sorti della PNL internazionale. Tra l’altro, nei paesi dell’Europa dell’Est il nome di Frank Pucelik è il riferimento per quanto riguarda la PNL e non soltanto, anche a livelli governativi.

Certamente posso rispondere alla domanda: cosa ha spinto Frank Pucelik a far sentire nuovamente con forza la sua voce nel mondo della PNL internazionale?

Posso rispondere in quanto Frank me lo ha detto chiaramente. Stava vedendo dei video di due famosi esponenti della PNL a livello internazionale, in cui uno dei due (conosco i nomi ma per riservatezza non li faccio in questa sede, sarà Frank a farli pubblicamente quando e dove lo riterrà opportuno) diceva di aver fatto delle cose all’interno del mondo della PNL che in realtà erano state fatte da Frank stesso.

Era troppo!

Tanti esponenti internazionali della PNL hanno costruito la propria fama e fortuna (anche economica) su menzogne, questa volta il limite era stato abbondantemente superato.

Da quel giorno Frank ha reso disponibile con diversi mezzi (seminari, video ecc) la sua versione di quello che era successo alle origini della PNL. Anni prima aveva contribuito con la sua presenza alla risoluzione della causa legale tra Bandler e Grinder:

“quando Richard mi vide al fianco di John – mi ha detto personalmente Frank – Richard stesso ha immediatamente parlato nell’orecchio del suo avvocato e la questione su chi erano i fondatori della PNL era stata tolta immediatamente dagli argomenti in discussione presso la corte su indicazione dell’avvocato di Bandler.”

Infatti, come chi sta seguendo questi articoli e video sa, alle origini della PNL c’erano proprio Pucelik, Bandler e Grinder e Pucelik avrebbe testimoniato a favore della posizione di John Grinder.

Tra l’altro Frank Pucelik ha affermato pubblicamente più volte che

“la mia umile opinione è che la PNL è un dono di John Grinder al mondo”

oppure

“John Grinder è il genio dietro alla PNL”

affermazione che fa riflettere su quanto molti hanno ritenuto per anni e cioè che fosse Bandler ad aver creato la PNL (come lo stesso Bandler aveva unilateralmente sostenuto per diverso tempo).

John Grinder ha elegantemente e pubblicamente riconosciuto il contributo di tutti e tre i co-fondatori nella creazione della PNL:

“La creazione della Programmazione Neuro Linguistica (PNL) rappresenta un superbo esempio di collaborazione. Non potrei aver creato la PNL da solo, né credo lo avrebbero potuto fare Frank Pucelik o Richard Bandler. Ciascuno di noi ha portato talenti specifici e capacità alla sfida, tra cui non ultima è stata l’abilità di lavorare in team. Per circa sei anni, abbiamo lavorato fianco a fianco come ricercatori, provocando, supportando, intrattenendo l’un l’altro nei nostri sforzi di codifica di schemi di eccellenza in modi che li hanno resi disponibili al resto del mondo […]”

Tratto da Origins of NLP, a cura di John Grinder e Frank Pucelik, Crown House Publishing, 2013, traduzione a cura di Andrea Frausin

Bene, al di là delle vicissitudini legate ai tre co-fondatori della PNL, che hanno certamente contribuito ad alimentare alcune maldicenze ai danni di una disciplina estremamente promettente e pragmatica, quando fatta bene, un domanda molto più concreta può sorgere spontanea a questo punto:

quali sono le peculiarità di Frank Pucelik e del suo approccio alla PNL?

Lo vedremo nel prossimo articolo.

 

Il primo articolo della serie

La vera nascita della PNL

Il secondo articolo della serie

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

 

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

Nel video precedente abbiamo ripercorso in estrema sintesi i primi passi di quella che inizialmente si chiamava Meta per poi diventare Programmazione Neuro Linguistica (PNL o in inglese Neuro Linguistic Programming o NLP) disciplina oggi nota, e da tanti anni, in tutto il mondo.

Oggi vedremo come mai il nome di Frank Pucelik, il terzo co-fondatore della PNL, è così poco conosciuto rispetto a quelli di Bandler e Grinder.

Come avete potuto leggere nell’articolo precedente, in origine, prima che venisse sviluppata la PNL, c’erano Frank Pucelik e Richard Bandler a cui successivamente si aggiunse John Grinder. Dalla collaborazione principalmente di loro tre, con la collaborazione di altre 10 persone, nacque la PNL.

Ad un certo momento della collaborazione tra Bandler, Grinder e Pucelik, Frank assunse ruolo speciale che lo vedeva coinvolto su due fronti. Da un lato Frank partecipava come co-fondatore della PNL alle riunioni con Bandler e Grinder. Dall’altro Frank partecipava alle riunioni dei gruppi di pratica fingendosi un partecipante qualsiasi agli stessi al fine di avere un feedback migliore rispetto a quello che ricevevano esplicitamente Bandler e Grinder, formalmente i “leader” dei gruppi.

Come è intuibile, ai cosiddetti “leader” di gruppi di formazione non è detto che venga dato un feedback “realistico” sulle conseguenze dell’uso di un modello di cambiamento; Frank invece, considerato un pari, riceveva feedback più realistici, che consentivano poi a Bandler, Grinder e allo stesso Pucelik nelle loro riunioni in separata sede a modificare, migliorare e affinare gli schemi/modelli via via codificati.

Per questo motivo molti dei partecipanti ai gruppi di pratica che si sono via via succeduti in quegli anni, non hanno riconosciuto Frank come uno dei “leader” formali, infatti lo stesso lavorava tra i partecipanti come fosse uno di loro senza far capire che collaborava con Bandler e Grinder alla “creazione” e sviluppo della PNL.

Un altro episodio è stato significativo per rispondere alla domanda di questo video: come mai Frank Pucelik il terzo co-fondatore della PNL è così poco conosciuto ai più?

Nel 1976 Bandler minacciò Frank Pucelik dicendogli che se non se ne fosse andato senza dire niente a nessuno, avrebbe distrutto la reputazione di persone a cui Frank teneva molto, conoscendo l’importanza che per Frank hanno le persone a lui care. Frank non ci pensò su due volte e se ne andò per preservare le persone a lui care, senza dire niente neanche a John Grinder, che è venuto a sapere dell’episodio in tempi molto recenti quando Frank e John hanno curato il libro Origins of NLP.

Da lì Frank ha sviluppato degli altri percorsi di vita che lo hanno portato in altre zone degli Stati Uniti e poi in Russia, Ucraina ed altri paesi dell’ex Unione Sovietica, dove Frank ha formato migliaia e migliaia di persone in Programmazione Neuro Linguistica oltre ad aver aiutato varie aziende ed organizzazioni a passare da una cultura socialista ad una cultura di mercato. Frank inoltre ha aperto in tre diversi paesi (Stati Uniti, Russia ed Ucraina) dei centri per il recupero di giovani tossicodipendenti ed alcolisti oltre ad essere stato protagonista di diversi programmi di prevenzione e trattamento del disturbo post traumatico da stress per veterani di diverse guerre in diversi paesi.

Il focus di Frank sulle attività che via via ha svolto, la sua presenza pubblica fuori dai paesi occidentali hanno contribuito a non far conoscere il nome di Frank fino a tempi molto recenti.

Tornando a Santa Cruz, lo stesso Bandler subito dopo la partenza di Frank intimò a molte delle persone che in quegli anni contribuivano allo sviluppo della PNL a non far più riferimento al nome di Frank Pucelik.

L’unico che mi ha più volte riferito sia personalmente che in seminari pubblici il nome di Frank Pucelik è stato John Grinder, che fino a tempi recenti pensava che Frank se ne fosse andato di sua spontanea volontà.

Per tutti gli altri, fino al 2007, il nome di Frank Pucelik era stato cancellato.

Ma come mai Frank Pucelik si è fatto pubblicamente sentire nel mondo occidentale solo dopo 30 anni e cosa lo ha spinto a far sentire nuovamente con forza la sua voce, costringendo all’imbarazzo diversi PNLlisti che hanno costruito per anni una carriera basata sulle bugie?

Lo vedremo nel prossimo articolo.

 

Il primo articolo della serie

La vera nascita della PNL

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training