PNL: i ruoli di Bandler, Grinder e Pucelik alle origini della PNL

I co-fondatori della PNL: Bandler, Grinder, Pucelik

I co-fondatori della disciplina originariamente chiamata Meta (fonte Frank Pucelik) e successivamente denominata Programmazione Neuro Linguistica (PNL) sono stati tre (e non due come molti erroneamente pensano): in rigoroso ordine alfabetico Richard Wayne Bandler, John Thomas Grinder e Franklin Robert “Frank” Pucelik (più semplicemente Richard Bandler, John Grinder e Frank Pucelik), come abbiamo già visto in altri contributi (citati in fondo all’articolo).

Ruoli e contributi alle origini della PNL

Il nostro responsabile didattico, dott. Andrea Frausin, ha chiesto a Frank Pucelik in un’intervista del 2015 (visibile nel presente contributo con sottotitoli in italiano) quali erano stati i ruoli ed i contributi dei tre co-creatori della PNL alle origini della stessa, essenzialmente dal 1971 a circa gli inizi del 1977.

Molto complesso farlo, dato che i ruoli tra i tre, come Frank evidenzia, cambiavano spesso in modo dinamico: i tre infatti condividevano tra di loro le proprie esperienze ed abilità e ciò consentiva a ciascuno di loro di acquisire quelle meno sviluppate dagli altri, in un produttivo e continuo scambio “sul campo”.

All’inizio (metà – fine 1971) erano in due, Frank Pucelik e Richard Bandler.  Pucelik e Bandler tenevano assieme dei gruppi di Gestalt presso l’Università della California Santa Cruz (UCSC) – Kresge College, dove Frank era allora studente.

Dopo alcuni mesi che Pucelik e Bandler collaboravano, facendo assieme due o tre sessioni di formazione a settimana, Bandler invitò ai gruppi che loro conducevano un nuovo professore di linguistica, John Grinder, per aiutarli a fare meglio quello che facevano (o, secondo Grinder, per imparare a trasferire a terzi quello che facevano).

La nascita di Meta / PNL

Grinder presenziò a tre o quattro sessioni osservando Pucelik e Bandler lavorare mentre conducevano gruppi di Gestalt. Successivamente poneva delle domande a Pucelik e Bandler per meglio comprendere gli schemi linguistici e gli altri schemi che aveva identificato attraverso l’attenta osservazione. In quel momento i tre si accorsero che stavano facendo qualcosa di veramente speciale.

Per Frank Pucelik era durante queste due o tre sessioni formative di gruppo con la Gestalt che era nata la PNL (all’epoca chiamata Meta, nome che tra l’altro meglio rispecchiava la natura di meta-disciplina della PNL, cioè di una disciplina che ha sviluppato dei metodi per studiare altre discipline).

Bandler, Grinder e Pucelik trascorsero assieme all’incirca i successivi 6 anni. Interagirono assieme per svariati mesi da soli, successivamente si aggiunsero a questo speciale gruppo altri membri.

La “prima generazione” della PNL

“Durante le classi all’Università di John [Grinder] e duranti le classi di formazione Gestalt di Richard [Bandler] e mie [Frank Pucelik], abbiamo trovato persone che ci piacevano e/o persone che volevano unirsi al “gruppo di studio” che avevamo formato […] Secondo me [Frank Pucelik] questo gruppo di persone furono la “prima generazione” di persone della PNL. In questo gruppo c’erano Joyce Michaelson, Revelyan Houck, Marilyn Moskowitz, Jeff Paris, Lisa Chiara, Ilene McCloud, Ken Block, Terry Rooney, Jody Bruce, Bill Polansky, Devra Canter, ed ancora una persona  che ha scelto di restare anonima. […]” tratto da Origins Of NLP, edited by John Grinder & Frank Pucelik, 2013, Crown House Publishing UK, traduzione di Andrea Frausin. La prima generazione collaborò dal 1971 al 1973.

La “seconda generazione”  della PNL

La seconda generazione (inizi 1973- metà 1974) era composta da: Michael Patton, Peter Gaarn, Gary Merrill, David Wick, Devra Canter, Jody Bruce, Joyce Michealson, Marilyn Mokovitwz, Ken Block, Terry Rooney, Patrick Rooney, Lisa Chiara, Trevelyan Houck (fonte Origins of NLP pag. 269-270)

La “terza generazione” della PNL

La terza generazione (tardo 1974 fino metà 1977) era composta da: Steve Gilligan, Judy DeLzier, Robert Dilts, Leslie Cameron, David Gordon, Byron Lewis, Jim Eicher, Paul Carter, Terry McClendon, Jody Bruce, Ken Block, Marilyn Moskowitz, Gary Merrill, Devra Canter, Terry Rooney, Joyce Michaelson, Trevelyan Houck (fonte Origins of NLP pag. 270).

Ruoli e contributi alle origini della PNL (continua)

All’inizio dunque erano Frank Pucelik e Richard Bandler, poi si aggiunse John Grinder. Successivamente le cose cambiarono e Frank Pucelik assunse un ruolo fondamentale: era l’unico dei tre ad essere presente costantemente nei gruppi di pratica e sperimentazione e nel gruppo ristretto Bandler-Grinder-Pucelik.

Ecco il video, sottotitolato in italiano, per maggiori informazioni su ruoli e contributi dei tre co-fondatori alle origini della PNL, direttamente dalla bocca del suo co-fondatore Frank Pucelik:

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) certificato con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

 

Articoli che ti possono interessare

La vera nascita della PNL 

La vera nascita della PNL

 

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

 

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

 

Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla PNL

Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla PNL

 

 

La dedica a Bandler di Grinder e Pucelik

Grinder e Pucelik dedicano il libro Origins of NLP a Richard Bandler

Ci ha fatto molto piacere leggere nel libro Origins of NLP, edited by John Grinder & Frank Pucelik, Crown House Publishing, 2013, la cui lettura suggeriamo vivamente a chi si interessi di Programmazione Neuro Linguistica, la dedica dei due co-fondatori della PNL Grinder e Pucelik al terzo co-fondatore, che ha deciso di non partecipare alla scrittura del libro, Richard Bandler.

La tua voce non è qui, solo l’eco. La tua intelligenza, il tuo essere senza paura, e la tua presenza appaiono in molte delle narrazioni. Abbiamo formato una squadra noi tre [Bandler, Grinder e Pucelik], poi due di noi [Bandler e Grinder], e contro ogni previsione, abbiamo avuto successo nel creare qualcosa di distintivo e radicale e l’abbiamo liberato nel mondo.

E’ stata una grande avventura

John Grinder

Frank Pucelik

[traduzione a cura di Andrea Frausin; le note in parentesi sono dello stesso Andrea Frausin]

I nomi scomparsi della PNL

Il libro Origins of NLP, curato da John Grinder e Frank Pucelik, co-fondatori della PNL assieme a Richard Bandler, getta finalmente nuova luce sulle origini di un dibattuto campo dell’esplorazione dell’eccellenza umana, la Programmazione Neuro Linguistica (PNL).

Frank Pucelik, nel suo articolo nel suddetto libro, finalmente rende noti molti dei nomi, ai più sconosciuti, alle origini della PNL. Certamente i principali protagonisti furono Bandler, Grinder e Pucelik (in rigoroso ordine alfabetico) ma c’erano altre persone che hanno contribuito a quella che all’epoca era chiamata Meta (fonte Frank Pucelik) e che poi sarebbe stata nominata 5 anni dopo PNL.

“Per diversi mesi, i primi della nostra interazione – afferma Frank Pucelik in Origins (pagina 23, traduzione a cura di Andrea Frausin)  – eravamo soltanto John, Richard ed io, ma abbiamo rapidamente aggiunto al gruppo altri membri. Durante le classi che John teneva all’Università e durante le classi di formazione Gestalt che Richard ed io tenevamo, trovavamo persone che ci piacevano e/o che richiedevano di unirsi al “gruppo di studio” che avevamo formato. […] Secondo me, questo gruppo di persone erano la “prima generazione” di persone PNL. Tra questi Joyce Michelson, Trevelyan Houck, Marilyn Moskowitz, Jeff Paris, Lisa Chiara, Ilene McCloud, Ken Block, Terry Rooney, Jody Bruce, Bill Polansky, Devra Canter e una ulteriore persona che preferisce rimanere anonima. […]”

Ai tre co-fondatori Pucelik, Grinder e Bandler (in ordine alfabetico inverso 😉 e a questa prima generazione di persone nel mondo dell’allora Meta (e poi PNL), il grazie più sentito da tutto lo staff Talenti Group (PNL Originale).

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

Nei contributi precedenti abbiamo visto sinteticamente quali sono stati i veri protagonisti alle origini della PNL e come mai Frank Pucelik il terzo co-fondatore della PNL è così poco conosciuto ai più.

In questo articolo esploreremo alcune possibili risposte alla domanda: come mai Frank Pucelik si è fatto pubblicamente sentire nel mondo occidentale solo dopo 30 anni?

Personalmente, conoscendo Frank e l’onore e l’integrità che lo contraddistinguono nell’operato quotidiano da tanti decenni, il timore che potesse essere infangata la reputazione di persone a lui molto care è stato un elemento fondamentale.

 

Per comprendere meglio questo punto leggi il secondo articolo di questa serie che puoi trovare qui: Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

 

Inoltre, le tante attività che lo hanno coinvolto dopo la partenza di Santa Cruz prima negli Stati Uniti e poi nell’Europa dell’Est hanno fatto focalizzare Frank sulla sua attività e sul contributo che i suoi talenti e le sue capacità possono dare alle persone e ai paesi, disinteressandosi per molto tempo delle sorti della PNL internazionale. Tra l’altro, nei paesi dell’Europa dell’Est il nome di Frank Pucelik è il riferimento per quanto riguarda la PNL e non soltanto, anche a livelli governativi.

Certamente posso rispondere alla domanda: cosa ha spinto Frank Pucelik a far sentire nuovamente con forza la sua voce nel mondo della PNL internazionale?

Posso rispondere in quanto Frank me lo ha detto chiaramente. Stava vedendo dei video di due famosi esponenti della PNL a livello internazionale, in cui uno dei due (conosco i nomi ma per riservatezza non li faccio in questa sede, sarà Frank a farli pubblicamente quando e dove lo riterrà opportuno) diceva di aver fatto delle cose all’interno del mondo della PNL che in realtà erano state fatte da Frank stesso.

Era troppo!

Tanti esponenti internazionali della PNL hanno costruito la propria fama e fortuna (anche economica) su menzogne, questa volta il limite era stato abbondantemente superato.

Da quel giorno Frank ha reso disponibile con diversi mezzi (seminari, video ecc) la sua versione di quello che era successo alle origini della PNL. Anni prima aveva contribuito con la sua presenza alla risoluzione della causa legale tra Bandler e Grinder:

“quando Richard mi vide al fianco di John – mi ha detto personalmente Frank – Richard stesso ha immediatamente parlato nell’orecchio del suo avvocato e la questione su chi erano i fondatori della PNL era stata tolta immediatamente dagli argomenti in discussione presso la corte su indicazione dell’avvocato di Bandler.”

Infatti, come chi sta seguendo questi articoli e video sa, alle origini della PNL c’erano proprio Pucelik, Bandler e Grinder e Pucelik avrebbe testimoniato a favore della posizione di John Grinder.

Tra l’altro Frank Pucelik ha affermato pubblicamente più volte che

“la mia umile opinione è che la PNL è un dono di John Grinder al mondo”

oppure

“John Grinder è il genio dietro alla PNL”

affermazione che fa riflettere su quanto molti hanno ritenuto per anni e cioè che fosse Bandler ad aver creato la PNL (come lo stesso Bandler aveva unilateralmente sostenuto per diverso tempo).

John Grinder ha elegantemente e pubblicamente riconosciuto il contributo di tutti e tre i co-fondatori nella creazione della PNL:

“La creazione della Programmazione Neuro Linguistica (PNL) rappresenta un superbo esempio di collaborazione. Non potrei aver creato la PNL da solo, né credo lo avrebbero potuto fare Frank Pucelik o Richard Bandler. Ciascuno di noi ha portato talenti specifici e capacità alla sfida, tra cui non ultima è stata l’abilità di lavorare in team. Per circa sei anni, abbiamo lavorato fianco a fianco come ricercatori, provocando, supportando, intrattenendo l’un l’altro nei nostri sforzi di codifica di schemi di eccellenza in modi che li hanno resi disponibili al resto del mondo […]”

Tratto da Origins of NLP, a cura di John Grinder e Frank Pucelik, Crown House Publishing, 2013, traduzione a cura di Andrea Frausin

Bene, al di là delle vicissitudini legate ai tre co-fondatori della PNL, che hanno certamente contribuito ad alimentare alcune maldicenze ai danni di una disciplina estremamente promettente e pragmatica, quando fatta bene, un domanda molto più concreta può sorgere spontanea a questo punto:

quali sono le peculiarità di Frank Pucelik e del suo approccio alla PNL?

Lo vedremo nel prossimo articolo.

 

Il primo articolo della serie

La vera nascita della PNL

Il secondo articolo della serie

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia, in italiano, ultima edizione, Milano 2019

Original NLP International Trainers Training

 

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

Nel video precedente abbiamo ripercorso in estrema sintesi i primi passi di quella che inizialmente si chiamava Meta per poi diventare Programmazione Neuro Linguistica (PNL o in inglese Neuro Linguistic Programming o NLP) disciplina oggi nota, e da tanti anni, in tutto il mondo.

Oggi vedremo come mai il nome di Frank Pucelik, il terzo co-fondatore della PNL, è così poco conosciuto rispetto a quelli di Bandler e Grinder.

Come avete potuto leggere nell’articolo precedente, in origine, prima che venisse sviluppata la PNL, c’erano Frank Pucelik e Richard Bandler a cui successivamente si aggiunse John Grinder. Dalla collaborazione principalmente di loro tre, con la collaborazione di altre 10 persone, nacque la PNL.

Ad un certo momento della collaborazione tra Bandler, Grinder e Pucelik, Frank assunse ruolo speciale che lo vedeva coinvolto su due fronti. Da un lato Frank partecipava come co-fondatore della PNL alle riunioni con Bandler e Grinder. Dall’altro Frank partecipava alle riunioni dei gruppi di pratica fingendosi un partecipante qualsiasi agli stessi al fine di avere un feedback migliore rispetto a quello che ricevevano esplicitamente Bandler e Grinder, formalmente i “leader” dei gruppi.

Come è intuibile, ai cosiddetti “leader” di gruppi di formazione non è detto che venga dato un feedback “realistico” sulle conseguenze dell’uso di un modello di cambiamento; Frank invece, considerato un pari, riceveva feedback più realistici, che consentivano poi a Bandler, Grinder e allo stesso Pucelik nelle loro riunioni in separata sede a modificare, migliorare e affinare gli schemi/modelli via via codificati.

Per questo motivo molti dei partecipanti ai gruppi di pratica che si sono via via succeduti in quegli anni, non hanno riconosciuto Frank come uno dei “leader” formali, infatti lo stesso lavorava tra i partecipanti come fosse uno di loro senza far capire che collaborava con Bandler e Grinder alla “creazione” e sviluppo della PNL.

Un altro episodio è stato significativo per rispondere alla domanda di questo video: come mai Frank Pucelik il terzo co-fondatore della PNL è così poco conosciuto ai più?

Nel 1976 Bandler minacciò Frank Pucelik dicendogli che se non se ne fosse andato senza dire niente a nessuno, avrebbe distrutto la reputazione di persone a cui Frank teneva molto, conoscendo l’importanza che per Frank hanno le persone a lui care. Frank non ci pensò su due volte e se ne andò per preservare le persone a lui care, senza dire niente neanche a John Grinder, che è venuto a sapere dell’episodio in tempi molto recenti quando Frank e John hanno curato il libro Origins of NLP.

Da lì Frank ha sviluppato degli altri percorsi di vita che lo hanno portato in altre zone degli Stati Uniti e poi in Russia, Ucraina ed altri paesi dell’ex Unione Sovietica, dove Frank ha formato migliaia e migliaia di persone in Programmazione Neuro Linguistica oltre ad aver aiutato varie aziende ed organizzazioni a passare da una cultura socialista ad una cultura di mercato. Frank inoltre ha aperto in tre diversi paesi (Stati Uniti, Russia ed Ucraina) dei centri per il recupero di giovani tossicodipendenti ed alcolisti oltre ad essere stato protagonista di diversi programmi di prevenzione e trattamento del disturbo post traumatico da stress per veterani di diverse guerre in diversi paesi.

Il focus di Frank sulle attività che via via ha svolto, la sua presenza pubblica fuori dai paesi occidentali hanno contribuito a non far conoscere il nome di Frank fino a tempi molto recenti.

Tornando a Santa Cruz, lo stesso Bandler subito dopo la partenza di Frank intimò a molte delle persone che in quegli anni contribuivano allo sviluppo della PNL a non far più riferimento al nome di Frank Pucelik.

L’unico che mi ha più volte riferito sia personalmente che in seminari pubblici il nome di Frank Pucelik è stato John Grinder, che fino a tempi recenti pensava che Frank se ne fosse andato di sua spontanea volontà.

Per tutti gli altri, fino al 2007, il nome di Frank Pucelik era stato cancellato.

Ma come mai Frank Pucelik si è fatto pubblicamente sentire nel mondo occidentale solo dopo 30 anni e cosa lo ha spinto a far sentire nuovamente con forza la sua voce, costringendo all’imbarazzo diversi PNLlisti che hanno costruito per anni una carriera basata sulle bugie?

Lo vedremo nel prossimo articolo.

 

Il primo articolo della serie

La vera nascita della PNL

 

Come formarsi in Italia con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia, in italiano, ultima edizione, Milano 2019

Original NLP International Trainers Training

 

La vera nascita della PNL

Siamo agli inizi degli anni ’70 presso l’Università di Santa Cruz in California, una delle università americane all’epoca più ambite, dove si incontrano il reduce dal Vietnam e studente presso la stessa Università Frank Pucelik e un frequentatore degli ambienti universitari (sebbene ancora non iscritto) Richard Bandler.

Entrambi conducevano gruppi di terapia della Gestalt e, per risparmiare dei soldi, decidono di condurre insieme i gruppi di terapia.

Dopo qualche tempo, Bandler decide di invitare un giovane e promettente professore di linguistica, in precedenza capitano dei marines di stanza in Europa in operazioni di controspionaggio durante la guerra fredda, il dr. John Grinder.

I tre iniziano a cooperare assieme e, con la collaborazione di un ristretto gruppo di persone, prevalentemente studenti dell’Università di Santa Cruz, creano, attraverso un metodo chiamato modellamento PNL, un insieme di modelli che sarebbero poi diventati la Programmazione Neuro Linguistica.

I tre co-fondatori della PNL

I tre collaboreranno assieme per circa 6 anni, con gruppi via via diversi che contribuivano alla fase di test dei pattern (schemi) sviluppati in migliaia di ore di intensa attività. Nota che i nomi più noti oggi della PNL sono quelli degli appartenenti alla cosiddetta “terza generazione”, cioè hanno collaborato allo sviluppo della PNL dal tardo ’74 fino a circa la metà del ’77.

Frank partecipava sia alle riunioni con Bandler e Grinder sia a tutte le sperimentazioni nei gruppi di pratica che si sono susseguiti negli anni fino a quando ha deciso di lasciare Santa Cruz.

Ma come mai la figura di Frank Pucelik, il terzo co-fondatore della PNL come riconosciuto dallo stesso John Grinder, è così sconosciuto ai più e non compare nelle varie storie sulle origini della PNL che si trovano in giro nei libri e nei seminari?

Lo scopriremo nel prossimo contributo.

 

Come formarti con Frank Pucelik

Diventa un trainer in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) con il suo co-fondatore Frank Pucelik e con Andrea Frausin, per la prima volta in Italia

Original NLP International Trainers Training

 

Prossimo articolo

Co-fondatori PNL: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto?

 

Articolo che può interessarti

Le vere origini della PNL di Andrea Frausin

 

Un’eccellenza italiana nella formazione in PNL e PNL Nuovo Codice internazionale

 

Perché PNL Originale (Original NLP) è internazionalmente considerata dagli “addetti ai lavori” un’eccellenza italiana nella formazione in PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e in PNL Nuovo Codice

Come la PNL Nuovo Codice Originale di John Grinder è arrivata in Italia e come la scuola italiana di PNL Originale si distingue a livello internazionale

Nel 2004 ho conosciuto a Bari John Grinder, co-fondatore della PNL, e l’uomo oltre che il professionista mi ha colpito molto.

All’epoca ero un trainer di Richard Bandler (e Society of NLP) e stavo frequentando a Londra come assistente i vari percorsi Practitioner, Master Practitioner e Trainers Training (formazione dei formatori certificati da Bandler per insegnare la PNL nel mondo) con Paul McKenna Training, attività che è proseguita fino al 2006.

richard_bandler

Su proposta dello stesso John Grinder, che mi aveva notato tra oltre 120 partecipanti, ho scelto di reiniziare la mia formazione in PNL, cosa che ho fatto con piacere e dedizione negli anni successivi e per circa 10 anni, imparando e applicando con pratica disciplinata qualsiasi cosa avevo appreso nei vari contesti della mia attività professionale (formazione, coaching, consulenza, prevalentemente nell’ambito business).

Nel 2005, dopo aver ottenuto la mia seconda certificazione come trainer in PNL con John Grinder (dopo quel ottenuta nel 2002 da Richard Bandler), date le notevoli diversità tra i due approcci (Bandler e Grinder) alla PNL, ho iniziato un colloquio personale con John Grinder su quella che lui considera la sua PNL “allo stato attuale”, cioè quella che lui stesso utilizza (sebbene possiamo parlare di un utilizzo del tutto inconscio) nelle sue sessioni di coaching, formazione e consulenza.

Nel 2006 ho concluso anche il mio percorso di certificazione come New Code NLP Trainer (trainer in PNL Nuovo Codice), nel primo gruppo internazionale formato in tal senso da John Grinder (fino a quella data non era mai stato fatto un tale percorso che consentisse ufficialmente, e con standard di qualità riconosciuti da John Grinder, di insegnare la PNL Nuovo Codice, l’evoluzione della PNL ad opera principalmente di John Grinder, inizialmente in collaborazione con Judith De Lozier e successivamente con Carmen Bostic St. Clair).

Quando ho iniziato la mia attività come trainer in New Code ho voluto scegliere una strada che nessuno dei mie colleghi a livello internazionale aveva intrapreso:

insegnare solo il New Code assieme soltanto a quello che John Grinder riteneva essere l’indispensabile selezionato dalla PNL Codice Classico; l’Italia stava per diventare il centro di sperimentazione di nuovi format di formazione a livello internazionale grazie soprattutto alla collaborazione diretta tra me e lo stesso Grinder.

Gli altri trainer internazionali fuori dall’Italia avevano semplicemente aggiunto alcune tecniche del New Code ai loro classici corsi Practitioner e Master Practitioner e, ancora alla fine del 2015 ho avuto conferma che, a livello internazionale, solo io avevo deciso di intraprendere la strada del New Code puro.

La mia scelta era derivata dal fatto che, per imparare veramente il New Code, per un certo periodo di tempo (superiore ai 12 mesi) nelle mie attività di coaching e formazione, al di fuori dei corsi aperto al pubblico di New Code, mi ero auto-limitato all’uso soltanto della PNL Nuovo Codice: l’unico modo a mio avviso di testare da parte mia veramente il New Code puro (chiaramente con le competenze che avevo già acquisito soprattutto nei precedenti 9 anni di esperienza professionale). Ed i risultati sono stati sorprendenti.

john grinder

L’eleganza, la semplicità, l’eticità e l’efficacia del New Code mi entusiasmavano e così ho deciso di formare le persone nel New Code NLP nella forma più pura ovvero più vicina possibile a come John Grinder lo insegna – quando non limitato nelle scelte da specifici sponsor – senza logiche dettate dall’approccio dello sponsor prescelto (lo sponsor in PNL è l’organizzatore di un percorso, colui che si occupa della commercializzazione, comunicazione e vendita di un corso: molto spesso questa figura influenza notevolmente quanto viene insegnato nelle aule PNL, gli argomenti, il numero di giornate, il materiale informativo ecc., per questo, tra l’altro, ho scelto in Italia di essere lo sponsor di me stesso, al fine di poter portare in aula la PNL con i più alti standard di qualità mettendo in secondo piano logiche di puro marketing e di business).

D’altra parte se una persona si iscrive ad un corso di PNL Nuovo Codice di John Grinder, vuole la PNL Nuovo Codice di John Grinder!

La progettazione del programma nelle sue linee guida è stata fatta assieme a John stesso, diventato nel frattempo mio mentore.

John continuava ad essere interessato ai miei feedback precisi che inviavo man mano che testavo, corso dopo corso, la miglior struttura di quello che avevo chiamato New Code NLP Certification (mentre gli altri lo chiamavano al tempo New Code NLP Practitioner, anche se nella PNL Nuovo Codice non esiste un Master Practitioner come nella PNL Codice Classico e per questo motivo trovavo il nome fuorviante in ambiente PNL, in quanto creava confusione e le persone erroneamente confrontavano quel tipo di percorso con un Practitioner in PNL; oggi seguendo la mia scelta molti istituti chiamano il corso sul New Code con lo stesso nome che gli avevo dato io tempo fa).

Limitandomi ad insegnare direttamente io il New Code in aula (senza delegare altri formatori, una follia dal punto di vista dello sviluppo del mio business, una grande opportunità dal punto di vista formativo) nei percorsi aperti al pubblico sulla PNL Nuovo Codice (anche se nelle mie sessioni individuali di coaching, formazione e consulenza utilizzo tutto quanto ritengo necessario per il raggiungimento dei risultati dei clienti) ho avuto modo di accumulare una conoscenza ed esperienza davvero ragguardevole nell’insegnamento del New Code, impreziosito anche dai feedback diretti di John Grinder, che più volte si è detto colpito della qualità dei miei allievi nell‘uso della PNL Nuovo Codice, allievi che lui stesso ha conosciuto direttamente soprattutto durante i percorsi che abbiamo fatto in Italia, assieme anche a Carmen Bostic St. Clair, co-sviluppatrice da oltre 20 anni della PNL Nuovo Codice.

Alcuni dei partecipanti ai miei corsi avevano già frequentato altri percorsi di PNL (anche quelli “istituzionali”, ad esempio certe persone erano già state nominate trainer, prevalentemente di Bandler ma anche da altri attori del mondo della PNL, come ad esempio Dilts, oppure erano Practitioner e Master Practitioner di varie scuole), altri non avevano alcuna esperienza pregressa in PNL (molto facilitati questi ultimi nell’apprendimento della PNL di John Grinder in quanto non avevano la sfida, per imparare in modo davvero efficace, di “sospendere” momentaneamente le loro conoscenze pregresse, che altrimenti sarebbero state di enorme ostacolo nell’apprendimento di una PNL sensibilmente diversa da quella conosciuta).

Di questi ultimi, mi stupivano i risultati che riuscivano ad ottenere dopo la frequenza di New Code NLP Certification, un percorso dopo tutto di un numero limitatissimo di giornate, e senza alcuna conoscenza pregressa in PNL: risultati in primis su di sé (il New Code nella sua forma originaria voluta da Grinder, che ho conservato nei corsi, parte dall’auto-applicazione al contrario di molti percorsi di PNL Codice Classico e purtroppo di alcuni corsi anche di New Code) e poi assistendo altre persone, soprattutto all’interno del mondo business (professionale, imprenditoriale, manageriale e coaching), al raggiungimento degli obiettivi desiderati.

Per chi aveva già conosciuto una certa PNL, lo stupore di trovarsi di fronte ad “aria fresca”, ad un approccio talvolta completamente diverso, più semplice, più diretto, più etico che diventava una leva per far emergere anche quanto appreso nei precedenti percorsi di PNL, risvegliando in un certo senso conoscenze e abilità apparentemente dormienti.

Ho continuato ad affinare la formazione in New Code, sviluppando a partire dal 2009 i percorsi per Coach, assieme anche a John Grinder, Carmen Bostic St. Clair e a Sylvia Stroi, facendomi guidare dall’approccio minimalista di John Grinder cioè “più con meno” (ottenere maggiori risultati utilizzando un numero limitato di pattern super selezionati, invece che la strategia opposta, molto in voga anche perché genera lauti guadagni in chi la utilizza).

Questo processo di evoluzione durato quasi dieci anni ha portato ad una struttura dei percorsi in PNL Nuovo Codice che hanno costituito un unicum a livello internazionale.

La bontà del processo formativo è stata anche accreditata anche dal Centro Universitario Internazionale  (CUI) che ha attribuito standard di livello universitario a tutti i nostri percorsi formativi.

Nel corso degli anni i percorsi fondati sulla PNL Nuovo Codice si sono naturalmente evoluti aula dopo aula: il feedback costante in gruppi rigorosamente limitati, la multi-disciplinarietà della mia formazione (puoi trovare una sintesi dei percorsi formativi che ho frequentato qui: https://www.andreafrausin.it/chi-sono/education/; puoi trovare le mie principali certificazioni qui: https://www.andreafrausin.it/chi-sono/certificazioni/) e il miglioramento continuo sono state le leve che hanno trasformato i percorsi nati e fondati sul New Code in qualcosa di diverso, multidisciplinare e multi-prospettiva.

Era giunto il momento di evolvere e nel 2017 quanto era già nella pratica è stato formalizzato dando vita alla struttura attuale dei percorsi di PNL e di Coaching (che ora sono multi-disciplinari e multi-prospettiva) della Scuola di Alta Formazione Talenti, convenzionata ora con il Centro Universitario Internazionale.

La struttura attuale dei percorsi che contengono la PNL Originale

La PNL originale, dalla multi-prospettiva dei suoi tre co-fondatori Bandler, Grinder e Pucelik)  e la PNL Nuovo Codice applicate al Coaching sono incorporate nei percorsi di Coaching che sono aggiornati in modo da rispondere alle attuali interpretazioni giurisprudenziali in materia di corretto esercizio dell’attività di coach, nel rispetto delle riserve per le professioni regolamentate (in primis quella di psicologo). Inoltre in tali percorsi emerge un approccio multidisciplinare per dare allo studente una visione più ricca del coaching mantenendo:

  • pragmaticità;
  • standard universitari;
  • attenzione agli aspetti scientifici;
  • modularità dei percorsi;
  • il focus sullo sviluppo delle abilità e competenze indispensabili per rendere efficaci le tecniche stesse.

I percorso più completo per formarsi in Coaching si chiama Master Coaching, che include il percorso più breve che si chiama Certificazione Coach, che a sua volta include il percorso Potenziamento Competenze Chiave.

Superati i test previsti dei percorsi di Coaching si ottiene la certificazione del Centro Universitario Internazionale e si può accedere al Registro Nazionale Coach Professionisti.

logoregistro

Qui ci sono i link di presentazione dei tre percorsi a partire da quello più completo:

Master Coaching

Certificazione Coach

Potenziamento Competenze Chiave

Per quanto riguarda la PNL pura, dopo anni di richieste di persone che hanno apprezzato il fatto che sono stato certificato trainer da tutti e tre i co-fondatori della PNL (in ordine cronologico Bandler, Grinder e Pucelik) – cosa rarissima a livello internazionale – e che hanno toccato con mano la non alta qualità degli esistenti percorsi di PNL in Italia, abbiamo creato i tre livelli di specializzazione internazionale in PNL, in collaborazione con Frank Pucelik e con Meta International,  la prima organizzazione di PNL al mondo.

La seconda ed ultima edizione del corso internazionale  per diventare Trainer in PNL, con la docenza mia e di Frank Pucelik, si terrà nel 2019 a Milano: un’opportunità davvero speciale per chi vuole insegnare la PNL ai massimi livelli internazionali.

Ecco i link alle presentazioni dei percorsi:

Practitioner in Programmazione Neuro Linguistica (PNL)Special Practitioner in PNL

Master Practitioner in PNLPremium Master Practitioner in PNL con Andrea Frausin e Frank Pucelik

Trainer in PNLOriginal NLP International Trainers Training con Frank Pucelik e Andrea Frausin

Per quanto riguarda la PNL Nuovo Codice, oltre ai percorsi di Coaching e di Potenziamento delle Competenze Chiave in cui è integrata, abbiamo creato una tre giorni denominata Corso Intensivo di PNL Nuovo Codice.

Qui il link di presentazione del corso:  Corso Intensivo di PNL Nuovo Codice

Qui il link all’articolo che descrive la storia di come si è arrivati al corso: dietro l’intensivo in PNL Nuovo Codice

Più scelte con la PNL di qualità di Frank Pucelik

Dal 2016, dopo aver conosciuto Frank Pucelik, il terzo co-fondatore della PNL, nel 2014 e aver fatto tutti i corsi possibili con lui nel 2015 e inizio 2016 (e poi nel 2017…), ottenendo tra l’altro l’ambita certificazione come trainer in PNL anche da Frank stesso (e Meta International) e dopo aver tenuto assieme una due giorni a Bologna su selezionate eccellenze del business, ho deciso di dare l’opportunità a chi lo desidera di formarsi in Italia con il terzo uomo nella creazione della PNL: da qui è nato il percorso Elite NLP Business Coaching, Practitioner & Master Practitioner, il primo e unico percorso di formazione italiano in cui formarsi con uno dei co-fondatori della PNL (Frank Pucelik, tradotto in italiano) e con me nei primi due livelli internazionali di formazione in PNL (Practitioner e Master Practitioner) con applicazioni anche al mondo del business: l’unica edizione di questo percorso si è tenuta a partire da ottobre 2016, dando l’opportunità ad un selezionato gruppo di persone di conoscere la PNL Originale, con il confronto tra le diverse PNL dei tre co-fondatori Pucelik, Grinder e Bandler da una prospettiva multipla, seria e professionale.

E nel 2017 per la prima volta in Italia abbiamo dato ad un gruppo selezionato di persone vogliose di insegnare la PNL ai massimi standard internazionali la possibilità di formarsi come trainer (formatore professionista) e, per chi lo vorrà, come trainer in PNL con il primo istituto al mondo di PNL e con Frank Pucelik e me come docenti del percorso (percorso Original NLP International Trainers Training già citato più sopra). Abbiamo messo in pista anche una seconda (ed ultima) edizione di questo percorso formativo, sempre con Frank e me, che si terrà nel 2019. Per chi supererà i test scritti e comportamentali previsti, la possibilità di insegnare la PNL secondo gli standard di qualità del suo co-fondatore Frank Pucelik. Per tutti gli altri l’opportunità di imparare ad erogare una formazione efficace sia in contesto business e professionale sia in contesti personali.

Frank Pucelik foto

Pertanto all’insegnamento della PNL Nuovo Codice Originale viene ora affiancata, nel nostro istituto PNL Originale, anche la formazione di eccellenza in PNL, con accreditamento di Frank Pucelik e nel rispetto dei più alti standard di qualità. Un altro unicum a livello internazionale.

Anche tutti i nostri percorsi di PNL hanno ottenuto l’accreditamento dal Centro Universitario Internazionale che ne attesta gli standard di qualità, assimilati a livello universitario, pur essendo i corsi, come da tradizione PNL, aperti a tutti ed estremamente esperienziali e pragmatici.

Per chi desidera conoscere la PNL Originale, una PNL che funziona con applicazioni, come ama dire Frank Pucelik, “nel mondo reale per persone reali” abbiano creato una casa ed una palestra.

Se hai piacere di allenarti con noi per costruire il tuo successo personale, qualsiasi cosa esso significhi per te, vieni a trovarci

Andrea Frausin

Master Trainer in PNL certificato da Frank Pucelik e da Meta International, responsabile didattico e fondatore PNL Originale (Original NLP), presidente Talenti Group srl, responsabile didattico e scientifico Scuola di Alta Formazione Talenti, convenzionata con il Centro Universitario Internazionale.

 Andrea Frausin e Frank Pucelik in azione

Chi è l’autore dell’articolo

Andrea Frausin è uno specialista della performance e del comportamento che si occupa di coaching, consulenza e formazione dal 1997 con un particolare focus sul miglioramento della comunicazione, delle life skills, della leadership, della performance e della produttività con un approccio fortemente basato sulle più recenti evoluzioni delle discipline psicologiche, economiche e dello sviluppo personale e professionale.

Dottore magistrale in economia e dottore magistrale in psicologia, psicologo iscritto all?Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia, autore di 5 libri, è tra l’altro docente accreditato a livello didattico e scientifico dal Centro Universitario Internazionale ed ha acquisito diverse certificazioni ed accreditamenti internazionali (che si possono approfondire al seguente link: http://www.andreafrausin.it/chi-sono/certificazioni/). Andrea, Master Trainer in PNL certificato da Frank Pucelik e da Meta International, è anche uno dei pochi formatori di PNL al mondo ad essere accreditato trainer da tutti e tre i co-fondatori della disciplina (Bandler, Grinder e Pucelik) ed uno dei pochi Guerrilla Marketing Master Trainer nominati da Jay Conrad Levinson, padre del Guerrilla Marketing.

Socio fondatore e presidente di Talenti Group srl, è l’ideatore dei brand PNL Originale e Guerrilla Marketing Italia ed è il responsabile didattico e scientifico della Scuola di Alta Formazione Talenti, convenzionata con il Centro Universitario Internazionale.

Andrea fornisce i suoi servizi in Italia e all’estero in lingua italiana ed inglese.

In ambito organizzativo, hanno apprezzato il contributo di Andrea tra gli altri: Alleanza Salute Italia, Allianz, Banca Intesa, BNL, ENI, Fincantieri, Gavi Alliance, Gruppo Generali, Phillip Morris International, Poste Italiane, Saipem Mediterranean, Saipem Romania, Stryker Europe, Università di Torino, Università di Trieste, Wolters Kluwer oltre che numerose PMI soprattutto del Triveneto, primarie associazioni ed enti e varie società di consulenza e formazione italiane.

Per maggiori informazioni sul dott. Frausin si può visitare il sito: www.andreafrausin.it

Frausin referenze aziende

Cosa dice Frank Pucelik di Andrea Frausin

E’ per me un privilegio parlarti di Andrea Frausin. Andrea è un trainer qui in Italia ed è una delle poche persone per le quali ho una profonda stima e rispetto.

Fa un grande lavoro come trainer, è molto attento a produrre qualità per le persone che ha nei suoi gruppi di formazione. L’ho visto all’opera, è venuto nei miei programmi formativi e fa realmente un eccellente lavoro. Anche con persone che parlano lingue diverse, è capace di usare la sua comunicazione per creare risultati positivi.

Se hai l’occasione di lavorare con Andrea, io ti consiglio di coglierla. Non troverai di meglio, […].

E’ un uomo eccezionale, con una buona etica, buoni valori, è un piacere essere in una stanza in sua compagnia, lo scoprirai tu stesso: è piacevole, è meraviglioso e presta un’attenzione incredibile alla qualità dei materiali che usa per insegnare e a come le persone imparano da lui.

Non può essere meglio di così!

Perché non sei già nei suoi gruppi non lo so ma vai, imparerai e ti piacerà farlo

Frank Pucelik

Co-fondatore della PNL assieme a Richard Bandler e John Grinder

Altre testimonianze su Andrea Frausin

Ho avuto il piacere di partecipare alle attività formative tenute da Andrea, e subito ho percepito in lui non solo la grande preparazione – a mio parere la migliore in ambito PNL nel contesto italiano – ma anche e soprattutto una grande passione per la sperimentazione e la verifica continua nell’applicazione dei modelli.
Un atteggiamento cognitivo, ed una dote naturale questa, che lo pone tra i formatori “di sostanza” del nostro panorama didattico e scientifico.

Se avete la possibilità che un formatore come Andrea entri nella vostra vita, non lasciatevela sfuggire, poiché vi porterà sicuramente verso una direzione più chiara, e vi accompagnerà con gioia in un percorso di crescita. Per la sua preparazione e competenza lo consiglio in modo specifico agli psicologi che svolgono una attività in ambito clinico e consulenziale aziendale.

Nei 20 anni della mia attività di psicologo, coach e formatore, ho incontrato tante persone e partecipato ad ogni tipo di evento: se confronto Andrea con i “soliti noti” certamente lui non balla né fa ballare, non è scenico, forse è anche modesto come animatore, ma nei contenuti e nei risultati che può generare vi garantisco che è “il migliore”.

Prof. Dott. Umberto Zerbini 

Psicologo Clinico, Coach e Formatore

Ho conosciuto Andrea Frausin in occasione di una sua docenza presso la Facoltà di Scienze Motorie di Torino. Insieme a tutti i partecipanti ho potuto apprezzare le sue eccellenti doti comunicative e formative, unite alla straordinaria capacità di rendere concrete le parole. Posso definire Andrea un professionista serio e preparato, che sa entusiasmare con ogni contenuto, un formatore certamente originale e dotato di grande energia che sa trasmettere a quanti hanno la fortuna di incontrarlo.

Prof. Dott. Giuseppe Vercelli
Psicologo dello sport

Andrea è stato il mio primo trainer “istituzionale” di PNL. I precedenti incontri con “piennellisti” mi avevano resa diffidente: mi erano spesso sembrati troppo enfatici, troppo sicuri di avere ragione, e troppo poco coerenti nei loro comportamenti rispetto alla teoria che proclamavano.
Andrea è decisamente differente: entusiasta e appassionato della PNL, è prima di tutto teso a verificare su se stesso i cambiamenti e gli effetti che questa può avere sulle persone che incontra. Questa sua profonda onestà nel proporsi, e il rigore con cui studia e applica sempre nuovi modelli e strumenti, si accompagnano alla capacità di non prendersi troppo sul serio: l’ironia, lo scherzo, sono elementi importanti della sua comunicazione. Questo fa sì che il training con lui – compresi i continui esercizi…K – sia vissuto quasi come un gioco. E la cosa ancora più importante – e che ho verificato – è che una volta tornati a casa si scopre di aver “imparato a fare” un mucchio di cose!

Eleonora Rambaldi

giornalista, consulente, formatrice, life e business coach

 

Ho conosciuto Andrea in un corso di formazione per un’azienda veneta, all’inizio del 2008.
Eravamo entrambi docenti in quel corso: lui la mattina, io il pomeriggio.
Nel mio pre-giudizio, mi sembrava di partire in vantaggio: lo vedo in azione, poi mi regolo.
Leggendo il suo curriculum, prima, avevo sentito i muscoli irrigidirsi un pochino: laurea in economia e commercio, esperienza pluriennale nella consulenza e nella promozione finanziaria, tutte cose che mi piacciono poco più del catetere. Poi avevo letto che è trainer di Pnl, che si è certificato con entrambi i fondatori, Bandler e Grinder, e che lavora abitualmente con John Grinder. Ohhhh, penso, buuuuumm. Poi che ha formato e assistito diverse migliaia di persone, manager, imprenditori e professionisti, su temi come change management, time management, decision making, problem solving, public speaking, team working, team building, coaching, comunicazione efficace, negoziazione, vendita, sviluppo personale e manageriale…
Sono addestrato a non giudicare le persone, tanto meno a pre-giudicare. Eppure ho faticato a trattenere un piccolo storcimento di naso, a tutti quei nomi altisonanti, tanti in inglese. Quanto fumo!
Poi Andrea inizia il suo spettacolo. Propone riflessioni sugli scenari di cambiamento, senza i soliti messaggi di fondo colpevolizzanti (“quanto siete restii, voi umani, a cambiare!”), ma mettendo lì frasi in cui è facile riconoscersi (esemplare quella di Ghandi: “è molto più facile ciò che si sa fare piuttosto che ciò che serve”), o ponendosi domande che poi i partecipanti pongono a se stessi. Parla di gestione del proprio ruolo in azienda, sia quello richiesto dall’organizzazione, sia quello realmente agito, sia quello atteso dagli altri. Illustra varie strategie per la gestione del proprio tempo, e basta un piccolo grafico che incrocia i valori di importanza e urgenza: dio bono, è lì da vedere, quanto tempo buttato via in attività inutili!.
Da formatore, mi interessa osservare il suo metodo, più ancora che i suoi contenuti. Cerco di cogliere le sue strategie (di modellarle, direbbe lui, in piennellese). Accendo il mio registratore mentale. Prima di sputare sentenze, fa domande, e – magico! – lascia a tutti il tempo per pensare prima di rispondere. Riscalda l’atmosfera, invita il pubblico a esporsi. E non è pura cerimonia: ascolta, apprezza, approfondisce, cuce i pensieri dell’aula. Dialoga. Si mette in gioco: esce dal suo impeccabile completo blu, si muove in modo anche poco convenzionale. E guida il pubblico a fare altrettanto. Lancia esercizi, e tutti ci stanno subito: hanno capito che non è solo un passatempo, ne caveranno qualcosa di utile, subito.
Poi, nel pomeriggio, tocca a me. E noto che lui fa quello che ho fatto io la mattina. Non dice: scusate, ho un impegno, devo andare. Sta lì. Mi scruta, prende appunti. Capisco che anche lui vuole studiare. Anche lui, forse, più il come del cosa.
Cresce la mia stima per Andrea Frausin. Presto gli proporrò di fare qualcosa insieme.

Alessandro Lucchini

Business writer, autore di “Scrivere, una fatica nera”, “Business writing. Scrivere nell’era di internet”, e “Il linguaggio della salute”

Bandler, Grinder e Pucelik: ruoli e contributi alle origini della PNL (di Frank Pucelik)

Bandler, Grinder e Pucelik: ruoli e contributi alle origini della PNL (di Frank Pucelik)

Frank Pucelik fotoIn questo video, frutto di un intervista con Andrea Frausin, Frank Pucelik co-fondatore della PNL assieme a Richard Bandler e John Grinder, parla dei ruoli e dei contributi dei tre alle origini della PNL, dagli inizi degli anni ’70 fino al 1976.

 

Nel video sentirete parlare:

  • della difficoltà di identificare ruoli precisi nei tre in quanto non erano ben definiti e cambiavano nel tempo;
  • degli inizi della collaborazione: la sperimentazione di Bandler e Pucelik, le osservazioni ed i feedback di Grinder;
  • del cambio dei ruoli: Bandler e Grinder iniziano a lavorare più spesso assieme, Pucelik diventa il “capo della gruppo di lavoro”;
  • della presenza di Frank Pucelik sia con il gruppo di lavoro sia con Bandler e Grinder;
  • del sempre maggiore coinvolgimento di Frank Pucelik nel lavoro della squadra di sperimentazione e il ruolo di connessione con Bandler e Grinder;
  • degli incontri settimanali tutti assieme con il gruppo di lavoro;
  • del perché Pucelik non era identificato esplicitamente come “leader” come lo erano Bandler e Grinder: il suo ruolo di “leader/spia” e i vantaggi di questo ruolo; Bandler e Grinder iniziano a scrivere i libri;
  • della preferenza di Frank Pucelik per la sperimentazione e la realizzazione con quanto scoperto;
  • della maggiore distinzione di ruolo con l’avvento della terza generazione: molti della terza generazione non sapevano che Bandler, Grinder e Pucelik lavoravano tutto il tempo in partnership
  • del perché la maggior parte delle persone pensa che i creatori della PNL siano Bandler e Grinder
  • del perché tante persone nel mondo PNL non conoscono il nome di Frank Pucelik.

Il tutto in meno di 4 minuti…

 

Frank Pucelik a Milano per Original NLP International Trainers Training

Frank Pucelik sarà con Andrea Frausin a Milano per l’evento 2017 della PNL in Italia, per la prima volta la formazione formatori internazionale in Programmazione Neuro-Linguistica in Italia:

Original NLP International Trainers Training con Frank Pucelik e Andrea Frausin

 

Video correlato

Le origini della PNL secondo Pucelik: quello che molti non sanno

Lettura vivamente suggerita

Le vere origini della PNL, di Andrea Frausin

Le origini della PNL secondo Pucelik: quello che molti non sanno

Origini della PNL spiegate da Frank Pucelik, co-fondatore PNL, in un video di 5 minuti e mezzo

In questo video, frutto di un’intervista con Andrea Frausin, Frank Pucelik, il “terzo uomo” nella creazione della Programmazione Neuro Linguistica (PNL) assieme a Richard Bandler e John Grinder, racconta aspetti, sconosciuti ai più, sulle origini della disciplina che ha rivoluzionato il mondo della terapia, della comunicazione e del business.

Frank Pucelik per anni non è stato considerato nelle comunità PNL per il ruolo speciale che ha avuto nella co-creazione della disciplina. E’ giunta finalmente l’ora di sentire la sua prospettiva.

Nel video sentirete parlare:

  • della partnership di Bandler e Pucelik agli inizi degli anni ’70 prima che conoscessero John Grinder;
  • dei corsi di Gestalt;
  • dell’ “arrivo” del linguista John Grinder e il suo ruolo all’inizio: nasce il modellamento dell’eccellenza;
  • di quanto Bandler e Pucelik comprendevano le osservazioni di Grinder all’inizio ;-);
  • dell’ “emergere” degli schemi linguistici della Gestalt;
  • del coinvolgimento di altri studenti;
  • del “gruppo di ricerca” di 15 persone nel 1972;
  • dello studio della psicologia cognitiva e della cibernetica;
  • di Gregory Bateson “nei paraggi”;
  • dei sei anni di collaborazione tra Bandler, Grinder e Pucelik;
  • delle tre generazioni delle persone “meta”;
  • della curiosa auto classificazione come co-creatori della PNL di persone della terza generazione;
  • Meta e PNL nella prospettiva di Frank Pucelik.

Abbastanza argomenti in meno di 6 minuti…

Frank Pucelik a Milano per Original NLP International Trainers Training

Frank Pucelik sarà con Andrea Frausin a Milano per l’evento 2017 della PNL in Italia, per la prima volta la formazione formatori internazionale in Programmazione Neuro-Linguistica in Italia:

Original NLP International Trainers Training con Frank Pucelik e Andrea Frausin

 

 

Video correlato

Frank Pucelik racconta il suo ruolo e quello di Bandler e di Grinder alle origini della PNL

 

Lettura vivamente suggerita

Le vere origini della PNL, di Andrea Frausin

 

Cos’è la PNL: alcune definizioni

Che cosa è la PNL? Che scopi vuole raggiungere? Perchè le persone la imparano e la praticano? In questo articolo rispondiamo a queste domande. Utile in particolare per chi sta per iniziare o ha iniziato da poco il suo percorso nel mondo PNL, ma anche gli altri possono imparare qualcosa di nuovo.

Continua a leggere Cos’è la PNL: alcune definizioni